Archi di Pasqua – San Biagio Platani (AG)

Data della Festa:
Dalla Domenica di Pasqua alla 4° Domenica Successiva

Ogni anno, in occasione delle festività pasquali, a San Biagio Platani, fin dal lontano 1700, vengono allestiti i tradizionali “Archi di Pasqua”.
Questi archi sono degli archi trionfali, che rappresentano la vittoria della vita sulla morte, composti da canne, alloro, e sopratutto pane dipinto e di varie forme.
Questi archi vengono allestiti lungo il corso principale del paese, passando davanti il sacrato della chiesa madre. Proprio da quel luogo, gli archi vengono divisi in due fazioni: da un lato la parte di corso dedicato al Cristo Risorto, e l’altro dedicato alla Madonna, quindi la parte dedicata al Cristo Risorto viene organizzato dalla confraternita dei “Signurara”, mentre quello dedicato alla Madonna dalla confraternita dei “Madunnara”.
Gli archi vengono montati la sera del Sabato Santo, in modo tale che la mattina della Domenica di Pasqua è tutto pronto per l’incontro tra la Madonna ed il Figlio Risorto. I due simulacri, dopo aver percorso la parte di viale a loro dedicato, s’incontrano davanti il sacrato della chiesa madre, dove si congiungono appunto i due viali di pane.
Gli archi, che cambiano di anno in anno, successivamente rimangono allestiti fino alla quarta domenica successiva alla Domenica di Pasqua per la visita dei turisti.

Testo a cura di Vincenzo Zappalà

Galleria Fotografica
Foto a cura di Vincenzo Zappalà

Gallerie Fotografiche Anni Precedenti
Foto a cura di Vincenzo Zappalà

  • S. Sebastiano Martire 2010 - Siracusa

vi consiglia:

10.799 visualizzazioni