S. Maria del Carmelo – Santo Stefano Quisquina (AG)

Data della Festa:
2° Domenica di Agosto

Fin dal 1600 a Santo Stefano esiste una chiesa intitolata alla Madonna del Carmine. Della seicentesca chiesa, crollata negli anni ’60 è rimasto solo il campanile. Nel 1967 Padre Giovanni Buongiorno, parroco della suddetta chiesa, s’interessò per presentare alla Curia il progetto per la costruzione della nuova chiesa e, nell’attesa che il sogno si realizzasse, agli inizi degli anni ’80 la parrocchia si trasferì in un salone costruito accanto al campanile in pietra, l’unico elemento rimasto della vecchia chiesa. Il campanile è costruito con pietra arenaria e calcareo rappresenta un tipo di architettura particolare di un periodo storico ad economia agricola e pastorale ha pianta quadrata e sulla sommità si aprono finestre ad arco a tutto sesto; e all’interno si trovano tre campane antiche la più grande al centro e le altre più piccole ai lati.
Nel 1997, dopo un interburocratico durato trent’anni , hanno iniziato i lavori per la nuova chiesa e due anni dopo, il 26 dicembre 1999 con una solenne e suggestiva cerimonia, alla presenza di tutta la comunità commossa, viene finalmente consacrata la nuova chiesa parrocchiale della B.M.V. del Carmelo.
Gli stefanesi ogni anno onorano la Madonna del Carmine la seconda domenica di agosto per dare possibilità agli immigrati di trovare una festa religiosa. Nei giorni giovedì venerdì e sabato si svolge in chiesa il triduo in preparazione alla festa, il sabato intorno alle ore 20.00 si celebrano i Solenni Vespri in onore della Madonna. Il girono della festa viene annunciato alle ore 7:00 con l’alborata e dal suono festoso delle campane di tutte le chiese del  paese. In mattinata la banda musicale e i tamburinai fanno il giro del paese per dare un aria di festa, alle ore 12:00 la solenne concelebrazione eucaristica e , nella prima serata si volge la solenne processione con il simulacro della Madonna del Carmine accompagnata dalla banda musicale , dai tamburinai e dalle persone che con tanta fede portano lo Scapolare della Madonna e da tantissimi altri fedeli. A conclusione dei festeggiamenti i fuochi d’artificio in onore della Madonna.

Testo a cura del nostro collaboratore Salvatore Cacciatore

Galleria Fotografica
Foto a cura di Salvatore Cacciatore

vi consiglia:

3.820 visualizzazioni


Consigliamo