S. Antonio di Padova – Festa Liturgica Invernale del Ritrovamento della Sacra Lingua Incorrotta del Santo – Gravina di Catania (CT)

Data della Festa:
Domenica successiva al 15 Febbraio

Gravina di Catania rincontra il proprio Santo Patrono S. Antonio di Padova, in occasione della festa liturgica invernale che ricorda l’anniversario a Padova del ritrovamento della lingua incorrotta del Santo (15 febbraio 1263).
A Padova per l’occasione si svolgono grandi festeggiamenti, e anche in molte altre parti in cui il Santo viene venerato; anche Gravina fa la sua parte, svelando il simulacro del Santo Patrono il sabato successivo al 15 febbraio, che solitamente ricorre nel terzo fine settimana del mese; quindi annualmente la terza domenica di febbraio Gravina è in festa per il Glorioso e Taumaturgo Antonio.
La sera della vigilia della festa liturgica, prima dell’inizio della S. Messa prefestiva il simulacro del Santo, diversamente dal giorno della festa esterna del 13 giugno che viene svelato sull’altare maggiore, viene svelato all’interno della cameretta con l’alzata della tendina che copre il simulacro.
Tra gli evviva, canti, preghiere e lungo scampanio, il simulacro del Santo viene traslato sull’altare maggiore alla venerazione dei fedeli.
Il simulacro in questa occasione non è ricoperto di ex-voto come per la festa esterna, e neppure per la festa liturgica di luglio in cui anticamente si organizzava la grande festa esterna, non a cadenza annuale, per gli emigrati accorsi in paese per le ferie estive, anzicché di organizzarla il 13 giugno come lo si fa attualmente.
La domenica il simulacro rimane esposto per tutta l’intera giornata alla venerazione dei fedeli, e la sera viene celebrata la S. Messa Solenne che conclude i festeggiamenti,
Al termine della celebrazione viene eseguita la tradizionale “cantata” al Santo Patrono, e dopo la discesa dall’altare del simulacro ed una breve processione all’interno della chiesa, S. Antonio di Padova viene velato all’interno della sua cameretta con la discesa della tendina azzurra in attesa di poterlo rivedere la mattina del 13 giugno in occasione della grande festa esterna.

Testo a cura di Vincenzo Zappalà

Galleria Fotografica

Vigilia della Festa con la Svelata del simulacro del Santo Patrono
Foto a cura di Vincenzo Zappalà

Gallerie Fotografiche Anni Precedenti
Foto a cura di Vincenzo Zappalà

Giorno della Festa con breve processione a spalla del simulacro del Santo Patrono
Foto a cura di Vincenzo Zappalà

Gallerie Fotografiche Anni Precedenti
Foto a cura del nostro collaboratore Massimo Maglia

vi consiglia:

14.668 visualizzazioni


Consigliamo