S. Biagio Vescovo e Martire – Pedara (CT)

Data della Festa:
2-3 Febbraio

Il paese di Pedara festeggia solennemente S. Biagio Vescovo e Martire con una festa liturgica di intenso spessore spirituale.
Le celebrazioni si svolgono nella chiesa di S. Biagio, ed iniziano la sera della vigilia della festa del 3 febbraio, solennità del Santo.
Il 2 febbraio, dopo la S. Messa solenne, il simulacro del Santo viene svelato dalla sua cameretta e successivamente affacciato davanti la porta della chiesa.
Tra il suono delle campane e della banda musicale e lo sparo dei fuochi, S. Biagio viene accolto sul sacrato.
Subito dopo il Santo rientra e viene traslato sull’altare maggiore per rimanere esposto alla venerazione dei fedeli per tutto il mese di febbraio.
Infine viene distribuito ai fedeli il tradizionale pane benedetto di S. Biagio
La festa esterna di S. Biagio si svolge a luglio, ma non è stata celebrata ogni anno.
Anticamente era venerata un’altra statua, ma questa che si può venerare adesso è dei primi anni del 900′; quella antica era stata abbandonata e rovinata dai topi.
Alla luce dei fatti il parroco di allora consegnò la statua al sacrista per bruciarla, ma il sacrista non riuscì a bruciarla del tutto e ne conservo il volto.
Negli anni successivi questo volto fu dato in custodia a diverse persone, ma in occasione della festa esterna del 1997 fu consegnato alla chiesa che ha intenzione di edificare una statua simile a quella originaria collocandogli l’antico volto rinvenuto, e magari esporla in chiesa su di un piedistallo.

Testo a cura di Vincenzo Zappalà

Galleria Fotografica
Foto a cura di Vincenzo Zappalà

vi consiglia:

5.838 visualizzazioni


Consigliamo