S. Maria della Guardia – Rione Guardia Ognina (Catania)

Data della Festa:
3° Domenica di Maggio

Il quartiere di Guardia Ognina di Catania, ha una tradizione antica per la Madonna della Guardia che risale al lontano 1870 circa, quando alcuni signori che risiedevano nel periodo estivo in quella borgata, che allora era fuori città, ricca per lo più di terreni coperti dalla pietra lavica delle passate eruzioni dell’Etna, ebbero la brillante idea di costruire una piccola chiesetta a proprie spese, e la dedicarono alla Madonna della Guardia perchè uno di essi andò a Marsilia e fu colpito dalla enorme statua dorata della Madonna che risplendeva nel porto, e siccome era quello un borgo marinaro, dovuto alla vicinanza del mare e dalla vicina borgata di San Giovanni Lì Cuti, e si chiamava “Guardia”, volle dedicare quella chiesa col titolo della “Madonna della Guardia”.
Col tempo la chiesa si dovette ingrandire e sorse anche un piccolo convento adiacente; poi la i bombardamenti della seconda guerra mondiale la distrussero insieme a tante altre chiese, ma con l’aiuto della Madonna e delle offerte dei fedeli fu la prima chiesa ad essere ricostruita ed riaperta al culto di tutta Catania, e risorse dalle macerie più bella di prima.
Al suo interno si può ammirare un quadro fatto dipingere apposta dove vi è raffigurata la Madonna col Bambino ed una giovane ragazza in ginocchio, che tiene in mano un cuore che lo dona ala Madonna, che rappresenta l’intera borgata che si affida e si consacra alla protezione della Vergine.
Da recente, precisamente dal 1991 è stato realizzato un nuovo simulacro della Madonna che sostituisce quello vecchio per la processione esterna, che è stato incoronato dall’Arcivescovo di Catania di allora.
Il quartiere risponde ogni anno bene a questa iniziativa della festa esterna, infatti le strade ed i balconi si riempiono di fedeli che aspettano che la Madonna passi davanti le proprie abitazioni affinchè essa le benedica e benedica loro e le proprie famiglie.
La festa fino a pochi anni fa veniva festeggiata la terza domenica d’ottobre mentre adesso da alcuni anni la terza domenica di maggio.

Testo a cura di Vincenzo Zappalà

Galleria Fotografica
Foto a cura del nostro collaboratore Pietro Terrati

Processione del Sabato

Processione della Domenica

vi consiglia:

4.728 visualizzazioni


Consigliamo