“S. Barbara delle Rose” – Paternò (CT)

Data della Festa:
26 Maggio

Il 26 maggio viene ricordato il miracoloso evento dell’arresto della colata lavica che per intercessione della santa si arrestò alle porte del paese nel 1780, nei pressi di Ragalna che a quel tempo non era comune a se stante ma faceva parte del comune di Paternò.
Il 27 maggio di quell’anno i paternesi, partendo la sera prima in processione dal centro del paese col mezzo busto reliquiario, arrivarono a Ragalna in penitenza e preghiera e si fermarono ai piedi della colata che improvvisamente si arrestò; si gridò al miracolo per intercessione della santa vergine e martire ed al ritorno in paese si fece una processione festosa di ringraziamento mettendo tra l’altro una corona di rose al mezzo busto reliquiario (da questo il nome di “S. Barbara delle rose”).
Quindi ogni anno si ricorda questo evento con una solenne processione per le vie del paese del mezzo busto reliquiario che solo in questa occasione viene esposto per le venerazione dei fedeli, quindi a dicembre ed a luglio non viene esposto, ed oggi avviene la processione, mentre domani, giorno della festa, viene festeggiata la ricorrenza soltanto liturgica in chiesa.
Anche nel 1983 si è ripetuto lo stesso evento, partendo in processione stavolta dalla chiesa di S. Barbara di Ragalna fino alla colata lavica che si arrestò, ed allora il comune di Ragalna ancora non esisteva perchè era ancora una frazione di Paternò.

Testo a cura di Vincenzo Zappalà

Galleria Fotografica
Foto a cura di Vincenzo Zappalà

vi consiglia:

3.645 visualizzazioni


Consigliamo