S. Camillo De Lellis – Aci Catena (CT)

Data della Festa:
14 Luglio

Anche quest’anno la comunità di Aci Catena ha celebrato la festa del Santo fondatore dell’ordine dei ministri degli infermi, San Camillo De Lellis, che si venera nella Chiesa del SS. Sacramento.
I festeggiamenti hanno avuto inizio la sera del 1° Luglio tra il suono festoso dei sacri bronzi e lo sparo di colpi a cannone. Domenica 6 Luglio, come da tradizione si è svolto “l’Incanto”, ovvero l’asta dei doni offerti in onore del Santo di Bucchianico.
Giorno 11, 12 e 13 Luglio è stato celebrato il Triduo Solenne di preparazione alla festa del Santo, con la recita del Santo Rosario e della Coroncina a San Camillo De Lellis e la Santa Messa con omelia tenuta come sempre da un Padre Camilliano.
Il 13 Luglio, vigilia della festa, prima della Santa Messa, solennemente è stato svelato il simulacro di San Camillo, tra il festoso suono delle campane, lo sparo di mortaretti e le melodiose note dell’organo e del corpo bandistico cittadino che ha percorso le vie della Città. In serata,successivamente, è stato celebrato il “Beato Transito di San Camillo”, breve rievocazione della nascita al cielo del Santo.
Il 14 Luglio, festa di San Camillo De Lellis, per tutta la mattinata sono state celebrate delle Sante Messe, mentre di pomeriggio dopo la Celebrazione Eucaristica delle 17,30, il simulacro ha fatto la sua festosa uscita dalla Chiesa del SS. Sacramento per essere portato “a spalla” nella Chiesa Madre, ove alle ore 19.00 è stata celebrata la Santa Messa Solenne.
Dopo la Solenne Celebrazione Eucaristica, ha avuto inizio la processione del simulacro di San Camillo De Lellis, che sul fercolo ha percorso alcune vie della Città. Al passaggio del simulacro del Santo davanti la Chiesa parrocchiale di Santa Lucia, la comunità ha accolto il Santo con uno spettacolo pirotecnico e con la successiva benedizione solenne impartita dall’Arciprete Parroco. Intorno alle 22,00, dopo il nutrito spettacolo pirotecnico di chiusura, il simulacro ha fatto rientro nella Chiesa del SS. Sacramento. La benedizione con la reliquia del Santo e la successiva chiusura del simulacro di San Camillo De Lellis nella cappella, hanno concluso i solenni festeggiamenti.

Testo a cura del nostro collaboratore Andrea Sciacca

Galleria Fotografica
Foto a cura del nostro collaboratore Antonio Anastasi

vi consiglia:

5.408 visualizzazioni


Consigliamo