S. Margherita V. e M. – Licodia Eubea (CT)

Data della Festa:
20 Luglio

E’ arrivato il mese di luglio e Licodia Eubea si prepara già dai primi giorni ad onorare la Patrona del paese, Santa Margherita V. e M d’Antiochia di Pisidia. Per nove mattinate di seguito fino al 19 luglio, giorno della vigilia della festa patronale, la cittadinanza e i devoti di S. Margherita partecipano alle novene mattutine che vengono svolte nella chiesa madre di Licodia Eubea alle ore 6:30 del mattino. Durante le novene mattutine viene recitato il rosario dedicato a S. Margherita, composto in tempi passati in dialetto dai fedeli licodiani, in segno di devozione alla Patrona. In queste giornate diversi fedeli accorrono alla “Pidata di S. Margherita”, per pregare la Patrona onorandola con ceri votivi e fiori appositamente portati nell’edicola votiva dedicata alla Santa. A “Pidata di S. Margherita” è il luogo caro ai licodiani, dove, secondo la leggenda, la Patrona si fermò lasciando sul terreno l’impronta dei suoi piedi. Difatti S. Margherita, sempre secondo la leggenda, fu invitata da S. Giovanni a lasciare Licodia Eubea per andare a Vizzini, ma la Santa legata affettivamente a Licodia e ai licodiani si fermò in questo luogo sito appena fuori il paese decidendo fermamente di restare nella sua Licodia. Appunto per questo sorge in questo punto una piccola edicola dedicata a S. Margherita.
Nella tarda serata del 19 luglio, vigilia della festa patronale di Santa Margherita, è ormai tradizione portare in processione la reliquia della Santa Patrona Margherita, che anche quest’anno è stata portata a spalle dai fedeli dalla chiesa parrocchiale S. Maria degli Angeli “Cappuccini” fino alla basilica chiesa madre di Licodia Eubea. Prima della solenne processione è stata celebrata una Santa Messa nella chiesa dei padri cappuccini, presieduta dal parroco frate Tino Maria Zappulla. Appena dopo la processione, in chiesa madre sono stati recitati i vespri e il rosario licodiano in onore della Patrona.
Il giorno 20 luglio, come ogni anno, si festeggia S. Margherita nel giorno del suo martirio. Durante la giornata del 20 vengono celebrate nella basilica chiesa madre di Licodia Eubea tre Sante Messe e il tempio viene lasciato aperto al culto per l’intera giornata, per permettere ai fedeli di rivolgere preghiere e di onorare la Patrona. Alle ore 19:00 viene celebrata in chiesa madre, dal parroco Don Giovanni Di Martino la messa solenne in onore di Santa Margherita. La messa solenne è stata seguita in mondo visione da tutti i Licodiani sparsi nel mondo , tramite un canale satellitare. Sono difatti tantissime le persone, che soprattutto negli Stati Uniti e in Australia, hanno trapiantato il culto verso Santa Margherita negli stati dove ora vivono, e per il 20 luglio fanno ritorno nella loro Licodia per festeggiare la Patrona. Al termine della celebrazione eucaristica si svolge la tradizionale processione dell’artistico simulacro ligneo di Santa Margherita e della SS. reliquia per le vie principali del paese con l’accompagnamento del corpo bandistico. Al passaggio della Santa Patrona, davanti la villa comunale, vengono offerti dalla cittadinanza dei fuochi pirotecnici. Il simulacro della Patrona di Licodia Eubea ritorna in chiesa madre intorno le ore 23:30.
Il mese di luglio dedicato a S. Margheirta, denominato “Margheritiano”, terminerà il giorno 30 con una Santa Messa solenne nella basilica chiesa madre. Una piccola strofa del Santo Rosario licodiano a Santa Margehrita dice: “Vi ludammu cu vuci ardita , Viva Santa Margherita”!

Testo a cura del nostro collaboratore Gregorio Giarrusso

Galleria Fotografica
Foto a cura del nostro collaboratore Gregorio Giarrusso

vi consiglia:

4.221 visualizzazioni