S. Maria Addolorata – San Giovanni La Punta (CT)

Data della Festa:
15 Settembre

La festa della Madonna Addolorata è una grande festa ricca di fede e devozione, un’occasione di preghiera insieme a tutta la comunità ecclesiale, in preghiera insieme a Maria, che visita le case e le strade del paese.
La festa della Madonna è un’anteprima della grande festa in onore del Santo Patrono S. Giovanni Evangelista, che si svolge ogni anno il terzo fine settimana di settembre, e quindi la festa dell’Addolorata del 15 settembre di ogni anno ne rientra nei giorni clou precedenti;ed è bella questa coincidenza perchè prima si da spazio alla Madonna nel passare per le vie del paese e poi al Santo Patrono, prima la Madre Nostra Maria e poi il Santo Evangelista Celeste Patrono e Protettore. Quest’anno di venerdì alla vigilia della processione della reliquia e dell’offerta della cera e soprattutto alla vigilia dell’apertura della cameretta del Santo Patrono dove viene custodito durante l’anno il l’artistico simulacro del Santo Evangelista; poi la domenica e il lunedì si avrà la processione esterna col Santo Patrono.
Dopo un mese esatto dalla grande festa di fede e devozione della Madonna della Ravanusa che si festeggia nello stesso paese, tutta la cittadinanza adesso si riversa per strada per pregare e supplicare Maria, stavolta nel mistero dei suo dolore per la perdita del figlio Gesù.
A Lei, che è la “Madre dei Dolori”, tutti i fedeli affidano i propri dolori e le proprie difficoltà e insufficienze umane, a lei che ha ben patito il dolore e patisce ancora adesso insieme al figlio Gesù Cristo il dolore dei nostri peccati; a lei la gente affida le proprie amarezze e delusioni, a lei che è la nostra “Mamma Celeste” che asciuga le nostre lacrime di dolore, che piange al posto nostro, non vuole che noi piangiamo perchè ci basta lei, che ha preso su di se il dolore del mondo dal suo “Si” detto all’Angelo Gabriele, e quando gli hanno rivelato che una spada gli avrebbe trafitto il petto..
La Madonna è raffigurata iconograficamente dal cuore trafitto da una spada, e questa spara è rimasta nel suo petto perchè via dei nostri peccati; lei ci dice di non piangere, ma ci invita però ad asciugare le sue lacrime e pregare insieme a lei ad alleviare i mali del mondo, ad affidarci al suo Cuore Immacolato, e questa per tutti i puntesi è la perfetta occasione di riflessione e pentimento per la vita spirituale, intraprendere la via della preghiera tra le strade del paese insieme alla Madre Maria Addolorata.
A San Giovanni La Punta si venera un piccolo simulacro della Madonna Addolorata che si porta in processione su di una piccola “varetta” infiorata, portata a spalla dai devoti.
La Madonna, dopo la S. Messa Solenne in chiesa madre, la sera intorno alle ore 20,00 esce dalla chiesa salutata dal suono a festa delle campane e dallo sparo dei fuochi d’artificio.
Subito dopo inizia la breve processione a cui partecipano alcuni gruppi di preghiera con i fedeli che tengono dei piccoli lumini accesi sulle loro mani.
Durante la processione si prega recitando la tradizionale “Via Matris” con fermate e momenti di riflessione davanti a degli altarini preparati dalla gente della zona.

Testo a cura della redazione Vincenzo Zappalà

Galleria Fotografica
Foto a cura di Vincenzo Zappalà

vi consiglia:

3.235 visualizzazioni


Consigliamo