S. Maria de’ Carusi – Enna

Data della Festa:
1° Domenica di Settembre

La festa della “Madonna de’ Carusi” è una festa realizzata in occasione dei piccoli lavoratori di miniera, appunto “carusi” perchè andavano da una età di 6 anni a 15 anni che fino a pochi anni fa lavoravano nelle miniere.
La Madonna era portata a spalla da questi “carusi”. Oggi essendo assente la presenza di “carusi”, sono i giovani della confraternita a portare a spalla il fercolo. Il fercolo è portato a spalla dalla confraternita della Madonna delle Grazie. Il loro vestiario è composto da: un camice bianco, una mantellina rosella, una pettina della stesso colore e un cordone nero che è cinto alla vita. Il fercolo fa un giro della parte del centro storico della città, la sola parte che esisteva al tempo in cui fu fondata la processione. Una festa sentita molto nella città, ma in particolar modo nel quartiere. La festa si svolge ogni prima domenica di settembre.

Testo a cura del nostro collaboratore Francesco Campione

Galleria Fotografica
Foto a cura del nostro collaboratore Francesco Campione

Gallerie Fotografiche Anni Precedenti
Foto a cura del nostro collaboratore Francesco Campione

  • Sacra Famiglia 2010 - Catania

vi consiglia:

6.635 visualizzazioni