S. Lucia V. e M. – Catenanuova (EN)

Data della Festa:
13 Dicembre

Quando venne eretta la chiesa dedicata a Maria SS. Immacolata, un manoscritto a firma di Don Gioacchino Tornatore in data 10 maggio 1908 dice così:
“La chiesa di sua natura è filiale della maggiore, cosicché il Parroco vi esercita la sua piena giurisdizione, ne amministra personalmente le rendite, si riserva le funzioni più importanti dell’anno come il giorno dell’Immacolata 8 dicembre, quello di S. Gaetano il 31 maggio, e quello di S.Lucia il 13 dicembre, le straordinarie solennità. Il cappellano che vi celebra la Messa è coadiutore nato del Parroco per quanto riguarda l’amministrazione dei Sacramenti.”
Da questa bolla è possibile capire che la statua di Santa Lucia è stata acquistata appunto per l’occasione dell’apertura della nuova chiesa, quindi sembra abbastanza verosimile che da quell’anno s’iniziò a celebrare la festa in onore della Martire Lucia, anche perché il simulacro in gesso che fino al 2003 si portò in processione, risale al 1908 quindi possiamo dire che la devozione alla Santa Siracusana arrivò in quell’anno. L’antico simulacro in gesso nel 2004 in occasione del 1700° anniversario dal martirio della Santa, è stato sostituito da un altro in legno realizzato su copia della statua di Santa Lucia che si conserva a Siracusa, dato che la statua del 1908 dopo il restauro del 2002 ha riportato delle lesioni che non garantivano più le processioni.
Grande devozione vi è anche per questa Santa a Catenanuova. In onore di Santa Lucia il popolo devoto ancora oggi partecipa al triduo cantato con preghiere e inni in suo onore le quali succedono la festa dell’Immacolata e che si concludono il 13 del mese di dicembre con l’uscita del prezioso simulacro che prosegue in processione per le vie cittadine, tra fuochi pirotecnici, banda musicale, inni e preghiere.

Testo a cura del Comitato

Galleria Fotografica
Foto a cura del Comitato

vi consiglia:

3.529 visualizzazioni


Consigliamo