Processione della “Barette” – Barcellona Pozzo di Gotto (ME)

Data della Festa:
Venerdì Santo

A Barcellona Pozzo di Gotto si svolgono per il Venerdì Santo due processioni, proprio perchè anticamente il centro abitato era diviso, quindi Barcellona e Pozzo di Gotto alle le loro rispettive processioni.
Ogni processione è composta da tredici carri dove vengono rappresentati i misteri della Passione di Cristo.
Questi carri vengono chiamati “barette”; anticamente venivano portati a spalla, ma adesso sono dei veri e propri carri.
Nel primo pomeriggio le varie “barette”, uscendo dalle proprie chiese di appartenenza, si radunano nella chiesa di San Giovanni Battista, per la processione di Barcellona, e nella chiesa di S. Maria Assunta, per la processione di Pozzo di Gotto. Al momento in cui si radunano tutte le “barette”, incominciano le rispettive processioni.
Le due processioni, alla sera, si incontreranno nella strada che divide i due centri abitati: questo è un momento molto caratteristico ed atteso dai fedeli.
Le “barette” di Barcellona sono: la Cena, il Signore nell’orto, il pretorio di Pilato, il Cristo alla Colonna, l’Ecce Homo, la caduta di Cristo, Cristo che incontra la Veronica, il Crocifisso, la deposizione, la Pietà, il Cristo posto nel sepolcro, l’urna col Cristo morto scortato dai soldati romani chiamati Giudei, e la Madonna Addolorata. Conclude la processione un sacerdote che tiene in mano la reliquia della Santa Croce, e la banda musicale.
Le “barette” di Barcellona sono dei carri riccamente infiorati, accompagnate quasi tutte da un gruppo di cantori, detti “Visillanti”, che cantano i tradizionali lamenti di Cristo.
Le “barette” di Pozzo di Gotto sono: la Cena, il Signore nell’orto, il Cristo alla Colonna, l’Ecce Homo con un gruppo di cantori, Cristo con la croce, Cristo che incontra la pie donne, Cristo che cade sotto la croce, la spoliazione delle vesti, il Crocifisso, la Pietà, i simboli della Passione, il Cristo Morto con i soldati, detti Giudei, con elmi con piume di pavone, la Madre Addolorata, e la reliquia della Santa Croce.
Dopo l’incontro delle due processioni, esse continuano nei loro percorsi fino a ritornare nei luoghi di partenza, per poi infine dividersi tutte le “barette” e ritornare ognuna nelle proprie chiese di appartenenza.

Testo a cura della redazione Vincenzo Zappalà

Galleria Fotografica
Foto a cura di Vincenzo Zappalà

Processione delle “Barette” di Barcellona

Processione delle “Barette” di Pozzo di Gotto

vi consiglia:

6.017 visualizzazioni


Consigliamo