S. Venera V. e M. – Trappitello (Fraz. di Taormina – ME)

Data della Festa:
26 Luglio

Intorno all’anno 140 d.C., pochi anni dopo il martirio di S. Pancrazio, Vescovo di Taormina, le terre di Trappitello, all’epoca “Piana di Taormina”, furono benedette dal passaggio di una delle più grandi sante siciliane, Santa Venera.
Arrivò nella vallata del torrente Onobalas (oggi torrente Santa Venera) da Acireale, sua città natale, per combattere il paganesimo e distruggere gli idoli greci, predicando e professando la parola che i suoi genitori, molto religiosi e seguaci di S. Pietro, le avevano insegnato, ovvero la fede in Cristo Salvatore, morto crocifisso per salvare il mondo dai peccati e dal male, per poi Risorgere e salire al Padre.
Santa Venera giunse nelle campagne taorminesi e continuò quell’evangelizzazione che S. Pancrazio fu costretto con la forza ad interrompere, ed i frutti non si fecero attendere, infatti, ascoltando le sue predicazioni molti uomini si convertirono al cristianesimo e tanti si fecero battezzare in quello che oggi si chiama torrente Santa Venera, sulla quale riva, in segno di devozione, gli abitanti della contrada eressero un Tempio per il culto Cristiano a lei intitolato.
Con molta probabilità questo tempio sorgeva accanto l’attuale chiesa di Santa Venera; con il passare dei secoli fu certamente modificato e trasformato in una importante chiesa cristiana, meta di pellegrini e fedeli che, provenienti non solo dalla  Valle dell’Alcantara, chiedevano miracoli e guarigioni, ed a conferma di ciò, un importante reperto storico è l’epigrafe, oggi conservata nella chiesa di Santa Venera, che ci riporta al 13 Giugno 1691. Questa lapide fu murata per volere di Romano Denti Giovanni, tribuno del Presidio Militare di Taormina, in ricordo della sorgente di acqua miracolosa che sgorgava sulla tomba dei beati martiri taorminesi, che, dopo essere stati traslati, oggi sono sepolti nel Duomo di Taormina.
Questa antica Chiesa di Santa Venera, da poco ristrutturata, conserva anche il mezzobusto storico della santa patrona di Trappitello, che viene portata in processione ogni cinque anni.
La festa di santa Venera si celebra ogni anno il 26 Luglio, ma i festeggiamenti iniziano il 17 Luglio con l’inizio della novena.

Testo a cura della Parrocchia Sacro Cuore di Gesù di Trappitello

Galleria Fotografica
Foto a cura dei nostri collaboratori della Parrocchia Sacro Cuore di Gesù di Trappitello

vi consiglia:

5.458 visualizzazioni


Consigliamo