SS. Crocifisso – Caccamo (PA)

Data della Festa:
3° Domenica di Maggio

A Caccamo è forte e molto sentito il culto e la devozione verso il SS. Crocifisso, che si festeggia la terza domenica di maggio.
Da ogni parte del paese la gente si reca in pellegrinaggio per pregare il SS. Crocifisso, da ogni punto del paese si scende nella chiesa dei Santi Filippo e Giacomo, che si trova nella parte bassa del paese; la chiesa durante tutto l’anno rimane chiusa, ma riapre ogni anno in occasione dei festeggiamenti che iniziano otto giorni prima con un ottavario in preparazione alla festa, poi il sabato sera il magnifico fercolo che custodisce il prezioso simulacro del Cristo Crocifisso viene portato in processione in chiesa madre, dove poi domenica per tutta la mattinata ci saranno le celebrazioni eucaristiche, e la sera la processione che uscirà appunto dalla chiesa madre. Quest’anno purtroppo a causa della pioggia, per la prima volta la processione del sabato non si è svolta, e si è spostata a domenica mattina alle ore 7:30 ma purtroppo non si è svolta la solita processione, ma si è saliti subito verso la chiesa madre. La banda musicale con il gruppo delle majorettes, per tutta la mattinata hanno allietato l’atmosfera di festa facendo il giro di tutto il paese, intanto in chiesa madre la gente accorreva per le SS. Messe. Nel pomeriggio alle ore 17:00 è stata la volta della processione di San Filippo che si venera nella stessa chiesa del Crocifisso, ed è stato accompagnato in chiesa madre dove poi è uscito in processione insieme col Cristo.
Dopo la messa solenne delle ore 19:00 il via con la processione: ad aprirla il grande palio della confraternita del SS. Crocifisso e poi il simulacro di San Filippo d’Agira, le confraternite delle anime sante e del crocifisso, e poi il fercolo portato a spalla dai devoti, che indossano un abito bianco con una fascia rossa legata alla vita. Percorrendo le principali vie del paese la processione si conclude nuovamente nella sua chiesa, ove rimarrà per tutto l’anno, ma dove la gente si recherà sempre a pregare e a chiedere grazie.

Testo a cura del nostro collaboratore Giovanni La Rosa

Galleria Fotografica
Foto a cura del nostro collaboratore Angelo Cucco

Gallerie Fotografiche Anni Precedenti
Foto a cura del nostro collaboratore Giovanni La Rosa

vi consiglia:

5.791 visualizzazioni


Consigliamo