S. Maria del Buon Consiglio – Caccamo (PA)

Data dela Festa:
1° Domenica di Maggio

Il mese di maggio è un mese particolare per il popolo di Caccamo tanto devoto alla SS. Vergine, e il mese si apre proprio con la festa della Madonna del Buon Consiglio, venerata nella chiesa ove un tempo esisteva un convento di padri agostiniani, e si deve proprio a loro l’introduzione a Caccamo del culto verso la Madre del Buon Consiglio.
L’ultima domenica di aprile inizia l’ottavario che prepara i fedeli alla festa che si svolge la prima domenica di maggio: tutte le sere la chiesa si riempie di devoti che cantano e pregano alla SS. Vergine. Il sabato che precede il gran giorno, la mattina, alle ore 8:30 viene celebrata la messa dell’offerta. Forse è il momento più bello e più forte di tutti i festeggiamenti. Finita la messa l’immagine della Madonna dal suo trono viene portata in mezzo ai fedeli: la discesa del quadro è il momento più emozionante; tra applausi e grida di gioia, la Madonna scende tra il suo popolo per essere venerata, al canto delle litanie tutti si recano ai piedi della SS. Vergine,  chi per portare il proprio ex voto, chi per lasciare la propria offerta, chi per chiedere ancora una grazia. Successivamente inizia la processione: il quadro, portato a turno dalle donne, viene portato in processione per le vie del quartiere; dopo un breve giro ritorna in chiesa per ritornare al suo posto sull’altare maggiore.
La domenica è il giorno della solenne festa: per tutta la mattinata si susseguono le celebrazioni eucaristiche, poi nel pomeriggio i preparativi per la processione. Il quadro della Madonna viene sistemato sul fercolo per la solenne processione. Dopo la celebrazione eucaristica delle ore 18:00 inizia la processione; il fercolo viene portato a spalla dei devoti per le principali vie della città, e preceduto dalla Pia Unione di Santa Rita e dalla Pia Unione della Madre del Buon Consiglio; a seguire la Madonna e tantissima gente. Al rientro, prima dell’ingresso in chiesa, il sacerdote benedice il popolo con il SS. Sacramento e successivamente la Madonna rientra in chiesa salutata dallo sventolio dei fazzoletti.

Testo a cura del nostro collaboratore Giovanni La Rosa

Galleria Fotografica
Foto a cura del nostro collaboratore Giovanni La Rosa

vi consiglia:

4.332 visualizzazioni


Consigliamo