S. Maria del Carmelo – Augusta (SR)

Data della Festa:
16 Luglio

Si sono celebrati ad Augusta i festeggiamenti in onore della Madonna del Carmine che, per quasi un mese e malgrado il caldo soffocante, hanno visto migliaia di devoti recarsi quotidianamente nella splendida ed antichissima Chiesa del Carmine, per onorare la B.V .Maria sotto il titolo del Carmelo.
Come tradizione lasciata dalla presenza dei Padri Carmelitani che hanno dimorato in Augusta per tre secoli tra il 1565 ed il 1866, i festeggiamenti si sono aperti il 30 giugno con la “Svelata” del simulacro mariano, funzione che da quest’anno ha ritrovato il suo significato, avendo ripristinato la “Velata” della sacra immagine al termine dei Solenni Mercoledì di Udienza che si celebrano dopo Pasqua.
La Quindicina si è snodata con le due tradizionali funzioni mattutine, caratterizzata dal canto del  tradizionale Rosario in siciliano, e Vespertina; quest’ultima ha visto alternarsi nella predicazione Don Salvatore Arnone e Mons. Giuseppe Greco, registrando ogni sera un considerevole numero di fedeli quale non si osservava da decenni.
Durante il corso dei primi quindici giorni di festeggiamenti le strade di Augusta sono state attraversate come  tradizione dal veneratissimo simulacro del “Bambinello del Carmine” che, accompagnato dal rullare del tamburo, raccoglie le offerte per la festa del Carmine del 16 luglio.
Molti avvenimenti hanno costellato ed arricchito la funzione vespertina, tra i tanti oltre al tradizionale rinnovo delle Professioni del Terz’Ordine Carmelitano, la serata animata dalla Confraternita di Maria SS.Odigidria, la consacrazione dei bambini e quella degli adulti alla Madonna del Carmine, la serata delle Confraternite con la presenza dei governatori di tutte le confraternite cittadine, due anniversari di matrimonio e soprattutto lo straordinario concerto del giovane e famosissimo baritono Giovanni Di Mare, terziario Carmelitano di Augusta, che dopo la funzione della vigilia, ha donato un magnifico concerto di arie sacre accompagnato al piano dal M° Salvo Passanisi, mandando in delirio il pubblico presente.
Il 16 Luglio, giorno della solennità del Carmine, è stato reso ancor più gioioso dalla presenza dell’Arcivescovo Mons. Salvatore Pappalardo che ha voluto condividere questo giorno di festa con la comunità del Carmine di Augusta, presiedendo la Messa Solenne delle ore 10,30. Nel pomeriggio, dopo la Messa Vespertina , la processione del venerato simulacro Mariano per le vie del centro storico, accompagnata dal Terz’Ordine Carmelitano e dal gruppo Mariano della Chiesa delle Grazie, nonché dal pregare di una vera moltitudine di fedeli che sino a tarda sera, ha seguito la processione sino al rientro in chiesa.
Non meno partecipato è stato l’Ottavario che ha seguito la solennità del Carmine, aperto dalle SS. Quarantore che precedono un’altra importante solennità Carmelitana, quella del Profeta Elia, modello ed ispiratore dell’ordine Carmelitano: il 20 Luglio giorno della festa, dopo la solenne liturgia Eucaristica, si è snodata la processione del SS. Sacramento nelle strade limitrofe alla Chiesa del Carmine, un momento di sentita e partecipata preghiera da parte dei tantissimi fedeli presenti.
L’Ottavario, interamente predicato da Don Salvatore Arnone, ha registrato una partecipazione di fedeli enorme che è andata crescendo sera dopo sera, sino al giorno dell’Ottava della festa, il 23 Luglio; una chiesa gremita sino all’antistante piazza ha atteso la commovente funzione della “Conservata” del simulacro mariano, centinaia di fedeli in lacrime hanno abbracciato la “ Bedda Matri ‘o Cammunu” salutandola in attesa dei festeggiamenti dell’anno venturo.
Chi desidera conoscere meglio storia, tradizioni e vita della Chiesa del Carmine di Augusta e del Terz’Ordine Carmelitano che ne è l’anima ed il motore può farlo attraverso il sito del Carmine
http://chiesacarmineaugusta.blogspot.com

Testo a cura della nostra collaboratrice Marcella Spanò Garsia

Galleria Fotografica
Foto a cura della nostra collaboratrice Marcella Spanò Garsia

vi consiglia:

5.575 visualizzazioni


Consigliamo