Processione Funebre del Venerdì Santo – Ragusa

Data della Festa:
Venerdì Santo

Il Venerdì Santo a Ragusa viene vissuto con la processione dei simulacri della Passione, gruppi statuari custoditi durante l’anno ognuno in una parrocchia della città. Nel giorno della ricorrenza della morte di Cristo, durante il pomeriggio, questi partono dalle rispettive chiese alla volta di Piazza San Giovanni, ad orari diversi a seconda della distanza che vi è tra la chiesa di origine e la Cattedrale. Ad esempio, la prima a partire è sicuramente la statua di Gesù nell’Orto, che almeno un ora prima si muove processionalmente dalla periferica chiesa del Preziosissimo Sangue, passando tra l’altro anche da San Pietro e dai Salesiani per unirsi con le due parrocchie e i relativi gruppi statuari proseguendo insieme nel percorso.
Giunti tutti intorno alle 19.30 in Piazza San Giovanni, i simulacri si dispongono uno accanto all’altro di fronte al sagrato della Cattedrale in attesa della partenza della solenne processione per le vie del centro. Essa è caratterizzata da un forte clima di preghiera e riflessione, non essendo tra l’altro scandita dalle note di una banda musicale ma dalla via crucis, recitata in Cattedrale e trasmessa via radio contemporaneamente in tutte le strade dove passeranno i simulacri, grazie ad alcuni altoparlanti posizionati su alcuni balconi. In questo modo, tutto il centro e tutta la gente, sia in processione che posizionata nelle vie della città, è partecipe del mistero del Cristo sofferente.
Terminato il giro solenne per le vie del centro, accompagnato dal Vescovo e da tutto il clero, dalle autorità, dai fedeli di ogni parrocchia stretti attorno al loro simulacro, e dalla gente che accompagna l’urna del Cristo e l’Addolorata, i simulacri vengono disposti nuovamente davanti la Cattedrale per ascoltare il discorso del Vescovo e la benedizione. Al termine di tutto questo le statue ripartono singolarmente per rientrare nelle proprie chiese, alcune sempre tramite le “vare”, altre, essendo le parrocchie molto lontane, caricate su alcuni camion.

Questi i simulacri e le chiese di provenienza:

1. Gesù nell’Orto (precedentemente presso la chiesetta della Madonna delle Grazie, ora nella parrocchia del Preziosissimo Sangue di Nostro Signore Gesù Cristo, situata nella parte nuova della città)
2. Cristo alla Colonna (Cattedrale di San Giovanni Battista)
3. L’Ecce Homo (Parrocchia SS. Ecce Homo)
4. Incontro di Gesù con la Madre (Parrocchia Maria Ausiliatrice – PP.Salesiani)
5. La Crocifissione (Chiesa Santa Lucia)
6. La Discesa dalla Croce (Parrocchia San Francesco)
7. La Pietà (Chiesa S.Maria delle Scale)
8. Urna del Cristo
9. Maria Addolorata

Testo a cura del nostro collaboratore Simone Digrandi

Galleria Fotografica
Foto a cura del nostro collaboratore Simone Digrandi

 

vi consiglia:

4.676 visualizzazioni


Consigliamo