S. Maria della Consolazione – Paternò (CT)

Data della Festa:
Sabato che precede l’ultima Domenica di Maggio

Il sabato che precede l’ultima domenica di maggio a Paternò la Madonna della Consolazione viene accolta per le vie del paese da tutti i paternesi dopo un anno di lunga attesa, affinché lei venga a benedire le famiglie, i bambini, i giovani, gli anziani, i malati e tutti i bisognosi, le loro case.
La festa è molto partecipata e bella, quasi si crea un clima di famigliare, di una mamma che ritorna in ogni casa di ciascun paternese e faccia visita benedicendo tutti.
La Madonna viene accolta con grande sentimento di fede e gioia, espresso anche da balconi addobbati con bandiere e nastri colorati, dai botti dei fuochi d’artificio e dalle numerose preghiere recitate sia singolarmente e privatamente dal fedele che assieme al parroco della comunità durante la processione.
Oltre ad essere la festa del paese è soprattutto la festa della comunità degli “Orionini”, perchè il Santuario della Madonna è gestito dalla comunità di Don Orione diffusa in tutto il mondo e che da tanti anni ha fondato le sue radici qui a Paternò.
La processione della Madonna inizia intorno alle ore 16,30.
Il simulacro della Madonna è ricoperto dagli oggetti in oro come ex-voto donati dai fedeli negli anni passati e da una preziosa corona con diamanti.
Al rientro in Santuario, che solitamente avviene intorno alle ore 22,00 la Madonna ha sosta per parecchio tempo davanti il sacrato del Santuario in cui gli tolgono l’oro e la corona; si ha, tra una preghiera ed un’altra, l’esibizione degli sbandieratori che avevano accompagnato e preceduto la processione per l’ultima ora ed alla fine si ha l’occasione di ammirare un magnifico spettacolo pirotecnico conclusivo. Infine la Madonna col Cristo vengono prelevati dalla vara e riposti sull’altare maggiore del Santuario.

Testo a cura di Vincenzo Zappalà

Galleria Fotografica
Foto a cura di Vincenzo Zappalà

vi consiglia:

5.293 visualizzazioni


Consigliamo