S. Rita da Cascia – Catenanuova (EN)

Data della Festa:
22 Maggio

La festa in onore di S. Rita da Cascia a Catenanuova venne istituita dopo la seconda guerra mondiale (1946) grazie ad una cittadina, la quale per devozione alla Santa, fece un voto: “se il marito sarebbe tornato vivo dai combattimenti di guerra, avrebbe acquistato una statua di S. Rita per ringraziamento”; e così fu, appunto perché S. Rita gli concesse questa grazia. Da allora ad oggi si è accresciuta sempre di più, diventando nel tempo sempre più sentita e più partecipata dai fedeli i quali indossano per grazia ricevuta o per voto l’abito con la cintura neri e il colletto bianco come quello della Santa, e il giorno della festa portano rose a volontà per la benedizione delle stesse le quali poi vengono conservate nelle proprie abitazioni; molti fanno pure la processione a piedi scalzi.
Alla devozione di S. Rita sono legati i cosiddetti 15 giovedì, i quali iniziano appunto 15 giovedì prima della festa della Santa, fino ad arrivare al giorno della festa alla quale tre giorni prima ci si prepara con il triduo in suo onore. Il simulacro di S. Rita si conserva in chiesa madre assieme ad una reliquia.
Ogni anno il 22 maggio alle ore 8,00 del mattino i tradizionali colpi a cannone con le campane annunziano il giorno di festa della Santa, alle 9,00 – 11,00 e 18,30 le S. Messe nel corso delle quali avviene la benedizione delle rose e degli “abiti” dei devoti, alle 19,30 l’uscita del simulacro dalla chiesa madre tra lo sparo di mortaretti e la banda musicale, che percorre buona parte delle vie di Catenanuova, per poi rientrare intorno alle 21,30 subito dopo aver assistito ai giochi pirotecnici; è tradizione che al rientro in chiesa tutte le rose benedette del fercolo (circa 500) vengano distribuite ai fedeli in segno di devozione.

Testo a cura del Comitato

Galleria Fotografica
Foto a cura del Comitato

vi consiglia:

4.473 visualizzazioni


Consigliamo