S. Maria della Catena – Termini Imerese (PA)

Data della Festa:
2° Domenica di Settembre

Annualmente la festa della Madonna della Catena viene celebrata a Termini Imerese la seconda domenica di settembre.
La festa infatti si è svolta normalmente, col suo ottavario nelle varie piazze termitane portando l’annuncio della Madre di Dio in tutta la città.
Purtroppo la domenica della solennità della festa è stata rovinata dalle condizioni meteo del tempo.
Infatti la processione di giorno 14 è stata effettuata a metà, perchè non appena usciti in processione una pioggia battente ha fatto sospendere la processione.
Quindi il simulacro si è “rifugiato” nella parrocchia della Madonna del Carmelo.
In questa parrocchia il simulacro è rimasto alla venerazione dei fedeli sino alla domenica successiva.
In questo giorno la Madonna della Catena è ritornata tra la sua gente e i suoi pescatori.
La processione, uscita dalla parrocchia del Carmelo, ha completato il giro processionale che aveva interrotto la domenica precedente  a causa della pioggia.
I riti si sono susseguiti come di consuetudine: l’arrivo festoso alla cappella dei Pescatori, e alla Marina.
Qui il simulacro da questo tratto di strada, cioè dalla cappella dei Pescatori, la Madonna è affidata ai pescatori, i quali la portano in processione al loro villaggio comunemente detto “Villaggio dei pescatori”.
L’ingresso al porto trapezzoidale  del simulacro è salutato dalle numerose imbarcazioni che attendono la processione a mare.
Dopo la celebrazione della Santa Messa la Madonna sarà imbarcata sul moto-pesca Ivana Pa, nel quale compirà la processione a mare.
In un punto designato, precisamente davanti lo specchio d’acqua davanti la chiesa della Catena, avviene il così detto ricordo dei caduti del mare.
Al suon del “Silenzio” suonato da un marinaio, viene gettata una corona di alloro in ricordo dei caduti del mare; dopo una preghiera per le anime dei caduti, viene affidata la città di Termini Imerese a Maria Santissima, chiedendo grazie e protezione per tutti gli abitanti.
Finito ciò la Madonna rientra in porto salutata da uno spettacolo pirotecnico che concluderà i festeggiamenti al porto.
A tarda serata il simulacro fa rientro in chiesa accompagnato dai devoti, i quali invocano Maria per qualunque necessità.

Testo a cura del nostro collaboratore Gaetano Spicuzza

Galleria Fotografica
Foto a cura del nostro collaboratore Gaetano Spicuzza

vi consiglia:

5.659 visualizzazioni


Consigliamo