S. Maria delle Grazie – Trabia (PA)

Data della Festa:
8 Settembre

La storia.
La chiesa della Madonna delle Grazie di Trabia sorge in una zona territoriale appartenente a Termini Imerese.
La chiesetta fu costruita nel 1500 circa ad opera di alcuni contadini e per volere dei Lanza, Principi di Trabia.
In questa chiesetta vi si venera un piccolo affresco raffigurante la Madonna delle Grazie: la particolarità e l’unicità dell’affresco sta nel fatto che assieme alla figura della Madonna e del Bambino Gesù c’è anche quella di San Giuseppe.
Nel 1600 la chiesa venne ingrandita e abbellita di stucchi e affreschi (oggi coperti) e impreziosita sopratutto da una pala d’altare dipinta da Vincenzo La Barbera, nella quale venne incassato nella parte bassa del quadro l’edicola con l’affresco della Madonna delle Grazie
Per molto tempo, fino ad un trentennio fà, vi era una disputa tra i comuni di Termini Imerese e Trabia per assegnarsi l’appartenenza territoriale della chiesa.
La questione si risolse con l’affido totale della chiesa a Trabia, anche perchè essa sorgeva vicinissima al centro abitato.

La festa.
Annualmente la festa della Madonna delle Grazie si apre sempre alcuni giorni prima dell’otto settembre.
È una festa molto sentita dalla popolazione, in quanto viene celebrata nel giorno della Natività della Beata Vergine Maria.
L’otto settembre per Trabia dunque è un giorno solenne, nella quale si ricorda Maria dispensatrice delle grazie divine.
La mattina la città è svegliata dalla tradizionale “alborata” sparata nei pressi della chiesetta, e dalla banda musicale che, girovagando per le stradine del paese, annuncia il giorno di festa.
Tutte le celebrazioni delle Sante Messe vengono svolte all’aperto, e sulla parta, quasi affacciato, viene collocato il simulacro della Madonna.
Nel pomeriggio si ha la S. Messa solenne che precede la processione.
Solitamente in questa celebrazione vengono ammessi i nuovi candidati uomini o donne che verranno a far parte della Confraternita della Madonna delle Grazie
A fine celebrazione incominciano ad arrivare tutte le confraternite del paese e dopo essersi predisposte in fila può avere inizio la processione.
La tenera effige della Madonna, uscendo dalla chiesa, viene omaggiata dalla banda e dai fuochi pirotecnici.
L’immagine statuaria, di stampo spagnolo, viene condotta per il corso principale di Trabia a spalla.
La Madonna fa rientro in chiesa ripercorrendo il corso principale e arrivando verso le ore 23:00circa  in chiesa salutata da uno spettacolo pirotecnico.

Testo a cura del nostro collaboratore Gaetano Spicuzza

Galleria Fotografica
Foto a cura del nostro collaboratore Gaetano Spicuzza

vi consiglia:

5.358 visualizzazioni


Consigliamo