Settimana Santa – Alì (ME)

Data della Festa:
Dalla Domenica delle Palme alla Domenica di Pasqua

La Settimana Santa in Alì vede il culmine e l’impegno della gente nella preparazione dell’Altare della Reposizione, o tradizionalmente chiamato “sepolcro”. La particolarità dell’addobbo sta nei “Piatti”: questi sono delle ciotole che servono per contenere dei semi che poi vengono fatti germogliare; ci sono alcuni “piatti” che per la loro preparazione si cominciano a mettere a posto il Mercoledì delle Ceneri, quindi ogni giorno sino al Giovedi Santo vengono bagnati e curati per farli crescere in maniera rigogliosa dalle esperte mani delle donne di Alì. Tutto il paese partecipa, chi con i fiori chi, con le piante, e chi appunto con i germogli.
Il Giovedì Santo mattino viene parato l’altare con i fiori e con i germogli simbolo di vita; la sera, dopo la Messa in Coena Domini, viene portato in processione e reposto nella sua cappella il Santissimo che servirà per fare la comunione il Venerdì Santo.
Durante tutta la notte e il giorno sarà vegliato fino alla celebrazione della Passione.
Subito dopo la liturgia del Venerdì Santo, per le vie del centro si snoda la Via Crucis con la statua dell’Ecce Homo e dell’Addolorata; alla XIV stazione, nella chiesa del Rosario viene lasciato l’Ecce Homo e viene prelevato il Cristo Morto che accompagnato dalla Santa Madre Addolorata sarà portato in processione sino alla chiesa madre di S. Agata, dove il Sabato Santo sarà vegliato dai fedeli sino all’inizio della celebrazione della Veglia Pasquale.

Testo a cura del nostro collaboratore Santino Fiumara

Galleria Fotografica
Foto a cura del nostro collaboratore Santino Fiumara

vi consiglia:

3.851 visualizzazioni


Consigliamo