S. Francesco di Paola – Palermo

Data della Festa:
Ultima Domenica di Aprile

Tra le tante devozioni del popolo palermitano, quella al Santo di Paola occupa un posto di elevato ed ampio consenso. Il legame tra il cuore del Santo di Paola e quello dei palermitani è quindi un legame indissolubile, prova tangibile lo è la preziosa statua argentea del Santo del 1738, realizzata dagli argentieri palermitani Placido e Antonio Carini.
La festa di San Francesco di Paola, organizzata dalla confraternita del Terz’ Ordine, oltre ad avere la sua commemorazione liturgica il 2 aprile, ogni anno nell’ultima domenica di aprile è dedicata alla processione; al mattino ha luogo la Solenne Celebrazione Eucaristica, presieduta dall’Arcivescovo di Palermo, (quest’anno non è stato possibile per un imprevisto dell’ Arcivescovo) e partecipata dalle massime autorità cittadine e della marina militare, essendo il Santo, patrono della gente di mare. Nel pomeriggio alle ore 16:00, ha luogo la solenne processione con la reliquia del bastone custodita nella parrocchia e con l’argentea statua del Santo. La processione, anch’essa  partecipata dalle autorità cittadine con relativo stendardo, insieme alle autorità della marina militare, si reca dentro il porto della città di Palermo, ove a ricordo dei dispersi in mare, viene gettata una corona di alloro. Il solenne momento viene svolto con l’ausilio della motovedetta della capitaneria di porto, la quale si reca in mare con il parroco, alcuni componenti della confraternita e della marina militare. La processione si conclude a sera, con i giochi pirotecnici dinanzi la chiesa, e al rientro del Santo in chiesa viene cantato l’inno Te Deum.

Testo a cura del nostro collaboratore Salvatore Petralia

Galleria Fotografica
Foto a cura del nostro collaboratore Salvatore Petralia

vi consiglia:

5.260 visualizzazioni


Consigliamo